Fotografia di: Westtoer / Jan D'Hondt
Museo Groeninge

Museo Groeninge

Il Museo Groeninge offre una variegata rassegna della storia delle arti figurative in Belgio, con capolavori dei famosi primitivi fiamminghi. Vi sono conservati, fra l’altro, la Madonna con il canonico Joris van der Paele di Jan van Eyck e il trittico Moreel di Hans Memling. Una delle collezioni più belle al mondo, con pietre miliari della storia dell’arte europea. Vi si affiancano meraviglie di maestri del Rinascimento e del Barocco, eminenti opere neoclassiche del XVIII e XIX secolo di Bruges e capolavori dell’Espressionismo fiammingo.
Maggiori informazioni
Ospedale di San Giovanni

Ospedale di San Giovanni

L’ospedale di San Giovanni è uno degli ospedali più antichi d’Europa, risalente al XII secolo. Le infermerie medievali, la chiesa e la cappella dell’ospedale ospitano una ragguardevole collezione di materiale d’archivio, opere d’arte, strumenti medici e sei opere di Hans Memling, fra cui il famoso Reliquiario di Sant’Orsola. Non tralasciare una visita alla farmacia dell’ospedale e alla soffitta di Diksmuide, le cui travi in rovere sono tra le più antiche e monumentali d’Europa.
Maggiori informazioni
Museo Gruuthuse

Museo Gruuthuse

Dopo una radicale ristrutturazione, il palazzo dei signori di Gruuthuse ti conduce nei tre periodi fondamentali della storia di Bruges: il periodo d’oro dei Borgogna, il meno noto XVII e XVIII secolo e la storica “riscoperta” della città del XIX secolo. Epoche riportate in vita grazie a una collezione variegata e secolare di oggetti, ciascuno con una propria storia alle spalle. Da non perdere è l’originale cappella medioevale, collegata al coro della Chiesa di Nostra Signora.
Maggiori informazioni
Torre Civica

Torre Civica

La torre più importante di Bruges risale al XIII secolo, è alta 83 metri ed è protetta come patrimonio dell’umanità. Chi sale i suoi 366 gradini viene premiato con un panorama mozzafiato su Bruges e dintorni. Lungo la salita, è possibile sostare nella camera del tesoro, dove nel Medioevo venivano conservati l’emblema, il sigillo e la cassa cittadina. Proseguendo, si incontra l’impressionante rullo che aziona il carillon e la tastiera su cui il mastro campanaro suona le 47 campane.
Maggiori informazioni
Municipio

Municipio

Il municipio monumentale (1376-1421) è uno dei più antichi dei Paesi Bassi e ha governato la città per oltre 600 anni. Assolutamente imperdibile è la sala gotica, con il suo impressionante soffitto a volta e gli affreschi del XX secolo sulla storia di Bruges. Nella storica sala accanto, centrale è la storia amministrativa di Bruges, riportata in vita grazie a documenti e dipinti originali. Al pianterreno ti trovi faccia a faccia con ritratti a grandezza naturale dei potenti e hai un quadro dell’evoluzione del Burg.
Maggiori informazioni
Chiesa di Nostra Signora

Chiesa di Nostra Signora

Il campanile in mattoni, con i suoi 115,5 metri di altezza, è il secondo campanile più alto al mondo e testimonia la perizia degli operai di Bruges. All’interno ti attende un mondo di tesori d’arte, primo fra tutti il famosissimo capolavoro di Michelangelo, Madonna con Bambino. I preziosi interni della chiesa comprendono anche numerosi dipinti, tombe decorate del XIII e XIV secolo e i monumenti funebri di Maria di Borgogna e Carlo il Temerario, del XV e XVI secolo.
Maggiori informazioni
Cattedrale di San Salvatore

Cattedrale di San Salvatore

La più antica chiesa parrocchiale di Bruges (XII-XV secolo) possiede tra l’altro una cassa d’organo, tombe medievali, arazzi di Bruxelles e una ricca collezione di pittura fiamminga (Trecento-Settecento). La camera del tesoro della cattedrale ospita, inoltre, dipinti dei primitivi fiamminghi come Dieric Bouts e Hugo van der Goes. Buono a sapersi: al momento nella cattedrale sono in corso lavori di restauro che potrebbero comportare variazioni negli orari d’apertura della sala del tesoro.
Maggiori informazioni
Basilica del Sacro Sangue

Basilica del Sacro Sangue

La doppia cappella fu dedicata nel XII secolo a Nostra Signora e a San Basilio ed è composta da una cappella inferiore e una superiore. La cappella inferiore ha conservato il suo carattere originario, rimanendo così un raro esempio di architettura romanica nell’area costiera. Nella neogotica cappella superiore è conservata la reliquia del Sacro Sangue e si trova una sala del tesoro ricca di preziose opere d’arte. Per il particolare culto della reliquia, nel 1923 la chiesa fu elevata a basilica.
Maggiori informazioni
Concertgebouw Circuit

Concertgebouw Circuit

Un originale percorso ti accompagna alla scoperta della moderna Sala da concerti, il Concertgebouw. Potrai capire come funziona la sala concerti, lasciarti affascinare dalla famosa acustica, ammirare la collezione d’arte moderna o cimentarti nell’arte dei suoni. Lungo un divertente percorso, con compiti da svolgere di volta in volta, i bambini raccolgono timbri. Ciliegina sulla torta è il terrazzo al settimo piano con una vista panoramica mozzafiato sull’intera città.
Maggiori informazioni
Corte Bladelin

Corte Bladelin

Pieter Bladelin, tesoriere dell’ordine del Toson d’Oro, fece erigere il palazzo intorno al 1435. Sempre nel XV secolo si trasferì qui una filiale del fiorentino Banco dei Medici. I ritratti in pietra di Lorenzo de’ Medici e sua moglie, esempi del primo Rinascimento a Bruges, adornano il suggestivo cortile interno. All’inizio del XIX secolo, E.H. Leon de Foere fondò qui la sua scuola di merletto e ampliò la struttura con una cappella neoclassica. In una delle sale fece anche appendere dipinti (fine XVI/inizio XVII secolo), repliche delle Stanze di Raffaello in Vaticano.
Maggiori informazioni
Visualizza sulla mappa