• Benvenuto a Valencia

    La guida è stata aggiornata:

    Scarica la guida
Filippo Diotalevi
Dove mangiare

Seu-Xerea

Gestito dal rinomato cuoco inglese Stephen Anderson è, senza dubbio, il ristorante più ambizioso di Valencia. Le mura colorate in rosso scuro, stile rigoroso, tovaglie bianche e grandi calici di vino. Sul menù trovate una serie di piatti sorprendenti come per esempio fishcakes orientali con tzatziki, gazpacho di fragola, carciofi riempiti di pâté di fegato e il piatto d’agnello chiamato paletilla de cordero con tabouleh y jugo de romero.
Dove mangiare

Palace Fesol

Pare che sia stato un ristorante dei poveri in precedenza, specializzato in fesoles (fagioli di lima), oggi è quasi considerato un ristorante di lusso. Il miglior piatto del menù è forse il carpaccio su gambas (gamberetti) con vinaigrette di lamponi. Un dettaglio molto bello è la ceramica verde della cucina aperta.
La Pepica

La Pepica

Questo ristorante ha cucinato la paella per oltre cent’anni e si trova sulla passeggiata del lungomare. Tra le persone che hanno visitato questo ristorante per mangiare riso con crostacei c’è lo scrittore americano Ernest Hemingway.
Dove mangiare

Ca’n Bermell

Questo ristorante è situato in un palazzo del XVII secolo nel cuore dela zona di Barrio del Carmen, ed è gestito dall’esuberante Senor Emili Bermell. La cucina è valenciana ed è considerato uno dei luoghi migliori per mangiare la caldosa, pietanze che vengono servite con il riso cotto in brodo.
Dove mangiare

Tascas (i Tapasbar)

Il luogo migliore per mangiare delle ottime tapas è la zona un po’ rozza di El Cabanyal, il quartiere dei pescatori. Qui potete inoltre trovare la Bodega Montaña, dove servono le leggendarie portate a base di alici. Altri ottimi luoghi per le tapas sono Ocho y Medio (Plaza Lope de Vega) che offrono tapas da buongustai e Bar El Pilar (Calle Moro Zeit), considerato il più antico tapas bar di Valencia.
Visualizza Valencia sulla mappa